Iscriviti alla nostra Newsletter!

 

elysir associazione kokeshi

La Cina è un Paese che può regalare grandi emozioni se si è preparati e pronti ad adattarsi a una cultura completamente diversa dalla nostra: siete sicuri di essere pronti?

Elisa risponde alle 5 domande per affrontare al meglio il viaggio

1. Quale è il periodo più bello per visitare la Cina?

Personalmente preferisco l’autunno, quando il clima rimane mite. L’estate è calda e umida ma interessante perché troviamo una bellissima vegetazione grazie all’alto tasso di umidità. L’inverno è freddo e in Cina ancora oggi ci sono strutture senza i riscaldamenti!

 

2. Posso andare in Cina da solo?

Sì, la Cina non è un Paese pericoloso; il problema è che i cinesi non parlano inglese e quindi ci si può trovare in difficoltà in varie occasioni; da ricordarsi che in Cina contrattare è d’obbligo e quindi a non sapere come muoversi o parlare si rischia di venire fregati..

 

3. Posso andare in Cina con bambini piccoli?

Serve una organizzazione di viaggio perfetta, soprattutto negli spostamenti. Nei nostri tour già sono capitati bimbi e non abbiamo mai avuto problemi, ma questo è grazie a come siamo riusciti a impostare in maniera flessibile i nostri programmi di viaggio.

  

4. Ho difficoltà motorie, avrò problemi in Cina?

Come per la domanda di viaggiare in Cina con i bimbi, è possibile visitare la Cina anche per persone con disabilità motorie, ma sconsigliamo vivamente di provare ad andarci da soli in quanto i problemi linguistici possono creare seri problemi e rovinare il viaggio. Nel caso in cui ci siano situazioni del genere, possiamo valutare insieme il programma di viaggio migliore tra le nostre proposte: conoscendo per esperienza diretta molto bene i problemi delle persone con disabilità fisiche, desideriamo più che ogni altra cosa che sia per tutti (sia per chi viaggia che per noi che accompagnamo) una bellissima esperienza.

  

5. Ho allergie a vari cibi, avrò problemi in Cina?

La cucina cinese è praticamente priva di grassi, dimenticate il detto che “è tutto unto”! La vera cucina cinese non è quella che arriva in Italia: gli involtini primavera non esistono e il riso alla cantonese è molto difficile trovarlo; al loro posto c’è tanto riso bollito, carne, verdure.

Altre domande? Scrivimi! Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

 

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK