PAESAGGI NATURALI SELVAGGI, CITTA' ANTICHE ED UN INCANTEVOLE MARE

 

  • tour vietnam cambogia01
  • tour vietnam cambogia02
  • tour vietnam cambogia03

HANOI • BAIA DI HALONG • HUE • HOI AN • HO CHI MIN

 

 

GIORNO 1
Partenza dall’Italia

GIORNO 2
Arrivo ad Hanoi e sistemazione in Hotel. Ci recheremo sulle sponde del lago Hoan Kiem dove tutte le mattine i vietnamiti si recano a fare t’ai chi.
Visiteremo poi il tempio buddhista di Ngoc Son che sorge su di un isolotto del lago. Fotograferemo il monumento dei martiri e costeggeremo il lago per arrivare al Museo delle donne vietnamite che illustra il ruolo delle donne nella società e nella cultura del Vietnam. Visiteremo il museo della prigione di Hoa Lo.
Nel pomeriggio esploreremo il quartiere vecchio con il suo labirinto di viuzze. Visiteremo il piccolo tempio di Bach Ma e ci recheremo poi al mercato al coperto di Dong Xuan, il più grande di Hanoi, costruito dai francesi nel 1889. Al suo interno troveremo ogni tipo di prodotto, dai souvenir all’artigianato tradizionale. Percorreremo poi la Hanoi Ceramic Road, che si estende lungo gli argini del Fiume Rosso fino al Ponte di Long Bien, simbolo della tenacia dei vietnamiti che lo riparavano rapidamente dopo ogni bombardamento. Il Ponte è progettato da Gustave Eiffel.
In serata ci recheremo alla terrazza panoramica del Lotte Center da cui ammireremo il panorama della città. Pernottamento ad Hanoi in hotel.

 

 

GIORNO 3
Escursione alla Baia di Halong. Partenza per la crociera con pernottamento nella baia di Halong. La leggenda narra che le isole della baia si sarebbero formate quando un grande drago che viveva sulle montagne si lanciò verso la costa, scavando valli e crepacci con la coda che si agitava nella corsa. Quando la creatura si tuffò in mare, tutta l’area fu inondata d’acqua, lasciando emergere solo le punte più alte e creando un paesaggio marino dal fascino misterioso, il cui nome “Halong” significa “dove il drago scende nel mare”. Alti faraglioni calcarei e isolotti ammantati di verde emergono dalle acque smeraldine del Golfo del Tonchino regalandoci uno spettacolo naturale senza paragoni.
L’escursione comprenderà la visita alle grotte e all’isola di Cat Ba, con escursioni in kayak e in bicicletta. Pernottamento in Baia ad Halong.
ATTENZIONE: le stanze nell’hotel di Hanoi rimarranno prenotate in modo da poter lasciare i bagagli e partire per la crociera più leggeri!

 

 

GIORNO 4
Escursione alla Baia di Halong. Rientro ad Hanoi nel tardo pomeriggio dove potremo assistere allo spettacolo delle Marionette Sull’acqua. Pernottamento ad Hanoi.

 

 

 

GIORNO 5
Hanoi. Inizieremo la nostra giornata con la visita al complesso del Mausoleo di Ho Chi Minh. Questa zona di pellegrinaggio di molti vietnamiti è chiusa al traffico e include giardini botanici, monumenti e pagode. Qui visiteremo il Mausoleo di Ho Chi Minh, la Palafitta di Ho chi Minh, il Museo di Ho Chi Minh e la Pagoda su una sola colonna.
Ci recheremo poi alla Cittadella Imperiale che fu il centro del potere militare per oltre un millennio, dove potremo visitare gli scavi archeologici e i bunker strategici militari.
La tappa successiva sarà il vicino Tempio della Letteratura, fondato nel 1070 e dedicato a Confucio, al suo interno si trovano un laghetto, una bassa pagoda e delle statue di Confucio. Tempo libero.
Trasferimento ad Hue in cuccetta notturna.

 

 

GIORNO 6
Hue. La città, sorge lungo le rive del Fiume dei Profumi e fu fondata nel 1687 prendendo il nome di Phu Xuan e divenendo capitale della parte meridionale del Vietnam nel 1744. Fu ancora capitale del Vietnam dal 1802 al 1945 sotto il regno dei 13 imperatori della dinastia Nguyen. Nel 1802 l’imperatore Nguyen An, ne fece la capitale dell’intero Paese, ribattezzandola Hué.
La Città Vecchia, con la Cittadella e la residenza imperiale, sorgono sulla sponda sinistra del fiume, mentre la Città Nuova (dove un tempo sorgeva la residenza degli europei) e le tombe imperiali sono sulla sponda destra.
La giornata sarà dedicata alla Cittadella Imperiale. Inizieremo la visita dalla Cittadella Reale, costruita dall'imperatore Gia Long nello stile dell'architetto militare francese Vauban durante il primo decennio del XIX secolo, che contiene la Città Imperiale e la Città Purpurea Proibita, la residenza privata dell'Imperatore, al cui interno ci sono molti palazzi e templi. Altre attrazioni sono il Museo Imperiale, la tomba di Minh Mang e il vivace mercato del fiume Dong Ba. Pernottamento ad Huè in hotel.
 

 

GIORNO 7
Trasferimento in bus ad Hoi An. Visita alla Città vecchia di Hoi An e al suo magnifico patrimonio di vacillanti case di mercanti giapponesi, templi cinesi e antichi magazzini del tè.
Hoi An e un’incantevole cittadina, un tempo fiorente porto commerciale e centro di scambi culturali tra oriente e occidente, sulle cui suggestive vie si affacciano decine e decine di botteghe, negozi, boutique e gallerie d'arte. Percorrendole raggiungeremo il delizioso Ponte Giapponese fermandoci a visitare la Sala Riunioni della Congregazione Cinese di Fujian, in seguito trasformata in un tempio, la Casa di Tan Ky ed il piccolo Tempio di Quan Cong. Pernottamento ad Hoi An in hotel.

 

 

 

 

GIORNO 8
Escursione alle isole Cham, uno spettacolare insieme di isole granitiche circondate da un mare color acquamarina.
In passato chiuse ai visitatori e sotto stretta sorveglianza militare, oggi sono accessibili per visite in giornata e per fare immersioni o snorkelling sulla barriera corallina. Le isole sono ufficialmente protette come parco marino e la pesca e la raccolta di nidi di uccelli sono le principali attività nella zona. L’escursione sarà comprensiva di snorkelling, passeggiate e tempo per rilassarsi sulla spiaggia. Rientro e pernottamento ad Hoi An in hotel.

 

 

 

 

 

GIORNO 9
Hoi An. In mattinata partenza per la visita di My Son, l’antichissima “Città Santa” del regno del Champa che fu contemporaneo ed antagonista del grande Impero di Angkor, dichiarata "World Heritage" dall'UNESCO.
In un superbo anfiteatro roccioso ammantato di folta e selvaggia vegetazione gli antichi sovrani Cham fecero costruire, tra il VI ed il XIV secolo, i loro santuari in mattone ed arenaria in cui per secoli si celebrarono i riti in onore di Shiva e Vishnu. My Son divenne un centro religioso durante il regno di re Bhadravarman e fu abitato senza interruzioni dal IV al XIII secolo. Quasi tutti i templi erano dedicati ai sovrani cham associati a delle divinità e in particolare a Shiva. Rientro a Hoi An e partenza per Ho Chi Minh.
Trasferimento con volo interno per Ho Chi Minh, arrivo ad Ho Chi Minh e sistemazione in hotel. Pernottamento a Ho Chi Minh.

 

 

 

GIORNO 10
Ho Chi Minh. Inizieremo il nostro tour esplorando la vecchia Saigon a piedi. Partiremo dal Mercato di Ben Thanh e attraverseremo il cuore della città per visitare i posti più famosi e storici di Saigon, tra cui il Museo delle belle arti, il Teatro Comunale, la cattedrale di Notre Dame, la statua di Ho Chi Minh, il palazzo del Comitato del Popolo, la Posta centrale, il Palazzo della Riunificazione e il lago delle Tartarughe.
In seguito visiteremo la Pagoda dell’imperatore di Giada, la più suggestiva della città, eretta in onore della suprema divinità taoista. In serata andremo ad assistere a della musica dal vivo in un famoso locale. Pernottamento ad Ho Chi Minh in hotel.

 

 

 

 

GIORNO 11
Escursione a Mekong. Il delta del Mekong è un paesaggio caratterizzato da una varietà di sfumature di verde ed un mondo acquatico dove imbarcazioni, case, ristoranti e mercati galleggiano sugli innumerevoli fiumi, canali e corsi d’acqua.
La nostra escursione inizierà dalla provincia di Ben Tre, dove il lungofiume e l’insediamento rurale si esplorano facilmente a piedi. Potrete scegliere se noleggiare delle biciclette per esplorare la zona rurale o partecipare ad una gita in barca lungo il fiume dove potrete anche mangiare del pesce fresco. Pernottamento a Ben Tre.
ESCLUSIVA ASSOCIAZIONE KOKESHI: pernotteremo a casa di una famiglia vietnamita nella loro abitazione immersa in una foresta di palme di cocco vicina al fiume. Potremmo usufruire di biciclette per esplorare la zona ed organizzare una gita in Kayak. La cena e la prima colazione ci verranno preparate dalla famiglia. Le stanze saranno condivise da più persone del gruppo ed il bagno sarà in comune.
ATTENZIONE: le stanze dell’hotel ad Ho Chi Minh resteranno prenotate così da poter lasciare i bagagli ingombranti e partire per l’escursione con lo stretto necessario.

 

 

GIORNO 12

Delta del Mekong: continueremo l’esplorazione di questa magnifica area. Ci recheremo all’animatissimo mercato galleggiante di Cai Be per recarci poi alla Foresta di Xeo Quyt dove una fitta vegetazione di alberi nasconde i resti dei bunker dei vietcong. Rientro a Ho chi min nel tardo pomeriggio.
In serata andremo ad assaggiare la famosa birra artigianale vietnamita prodotta utilizzando ingredienti locali quali citronella, il rambutan e il gelsomino. Pernottamento ad Ho Chi Minh in hotel. 

 

 

 

 

 

 

GIORNO 13

Ho Chi Minh. In mattinata faremo un’escursione alle Gallerie di Cu Chi. Questi tunnel sotterranei divennero famosi negli anni ’60 per aver facilitato ai vietcong il controllo di un’ampia zona rurale. La rete di tunnel si estendeva dalla capitale di Ho Chi Minh fino al confine con la Cambogia e solo nel distretto di Cu Chi esistevano più di 250 km di tunnel su tre livelli sotterranei. Visiteremo le due sezioni di tunnel che si trovano vicine ai villaggi di Ben Dinh e Ben Douc ed avremo una visione notevole delle difficoltà, del coraggio, della determinazione e del terrore della guerriglia.
Nel pomeriggio ci recheremo nel quartiere cinese di Cholon dove visiteremo il Mercato di Binh Tay, le Pagode di Quan Am e di Phouc An Hoi Qua. Curioseremo tra le erboresterie tradizionali che offrono un ricordo visuale e olfattivo della vecchia chinatown. Serata libera. Pernottamento ad Ho Chi Minh in hotel.


GIORNO 14

Rientro in Italia

ESTENSIONE IN CAMBOGIA

 

 

 

GIORNO 14
Partenza per la Cambogia in aereo. Arrivo a Siem Reap, il nostro punto d’appoggio per la visita alla zona dei templi più spettacolari di tutta l’Asia.
Visiteremo il villaggio galleggiante di Me Chrey, un centro abitato tra i più piccoli della zona che si sposta a seconda del livello dell’acqua. Lungo il tragitto per giungere al villaggio passeremo in mezzo a splendide risaie.Da Me Chrey potremo esplorare la vicina foresta pluviale.
In serata ci recheremo alla Pub St, il cuore della vita notturna di Siem Reap.

 

 

 

 

 

GIORNO 15
I templi di Angkor sono una fonte d’ispirazione e di orgoglio nazionale per tutti i khmer e uno dei più importanti siti antichi del mondo.
Inizieremo la nostra esplorazione di questo emozionante paradiso in terra dall’ Angkor Wat, il “tempio che è una città” e che rappresenta la perfetta fusione fra ambizione creativa e devozione spirituale. Svettante verso il cielo e circondato da un fossato, il tempio è sempre stato utilizzato dal momento della sua costruzione nel XII secolo.
Visiteremo poi l’Angkor Thom, che occupa una superficie di oltre 10 kmq. Al suo interno si erge l’affascinante tempio di Bayon, massima espressione del genio e dell’egocentrismo smisurato del sovrano Jayavarman VII. Rientro a Siem Reap in serata e pernottamento in hotel.

 

 

 

GIORNO 16
Al Mattino presto ci recheremo al Ta Prohm, tempio buddhista conosciuto anche come il tempio di Tomb Raider, che si presenta come un insieme di torri, cortili chiusi e stretti corridoi, sovrastati da vecchi alberi, le cui foglie filtrano la luce del sole.
Continueremo ad esplorare la zona dal Tempio buddhista di Preah Khan, caratterizzato da torri, recinti chiusi e stretti corridoi e in un ragionevole stato di conservazione. Ci recheremo poi al Banteay Srei, tempio hindu dedicato a Shiva e realizzato con una pietra dalle sfumature rosate che comprende alcuni dei più elaborati rilievi su pietra presenti al mondo.
In seguito andremo alla scoperta del sito del Fiume dei Mille Linga, dove si trova il tempio hindu di Kbal Spean, scoperto nel 1969 dall’etnologo Jean Boulbet, che è un alveo fluviale con spettacolari bassorilievi scolpiti nella roccia ed immerso nella giungla. Rientro a Siem Reap e pernottamento in hotel.

 

 

 

GIORNO 17

Visiteremo i monumenti di Roluos, che fu la capitale del regno di Indravarman I. Qui si trovano i più grandi templi permanenti costruiti dai khmer che segnano l’inizio dell’arte classica di questa civiltà.
Ci recheremo in seguito a Beng Mealea, uno dei templi più misteriosi di Angkor dove la natura mostra più che mai la sua incontenibile potenza. Rientro a Siem Reap in serata e pernottamento in hotel.

GIORNO 18
Rientro in Italia

 

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK