Iscriviti alla nostra Newsletter!

 

IL NUOVO TOUR IN GIAPPONE PER IL PERIODO DEL MOMIJI, ALLA SCOPERTA DI GIARDINI E BONSAI

  • tour giappone aceri01
  • tour giappone aceri02
  • tour giappone aceri03

 

TOKYO • OMIYA • KYOTO • NARA • TAKAMATSU • HIMEJI • KANAZAWA

 

Questo tour in Giappone è dedicato a tutti gli amanti dei bonsai e dei giardini giapponesi e si svolge tra le tinte rosseggianti del periodo del Momiji. In questa stagione in cui gli aceri regalano colori caldi e passionali, il clima è più fresco e ci permetterà di ammirare in pieno gli spettacoli della natura giapponese. Questo viaggio ci porterà a Tokyo, Kanazawa, Kyoto e ancora più a sud fino a Takamatsu nello Shikoku, in cui ci attendono uno dei più bei giardini del Giappone ed un'area naturale dedicata alla crescita di piante per vivai.

Primo giorno: i colori del parco di  Ueno
Il nostro tour in Giappone inizia dalla megalopoli di Tokyo. Dopo esserci sitemati in hotel ci tufferemo subito nei colori del parco di Ueno che ci offrirà anche la possibilità di immergerci nella cultura giapponese. In questo parco si trova uno dei musei più esplicativi sulla storia e la cultura del Paese del Sol Levante: il Museo Nazionale di Tokyo. Potremo visitare il museo per poi curiosare tra i vari templi e santuari che si trovano immersi nel parco. Dopo aver ammirato il lago ricoperto di fiori di loto nel parco, non rimane che scoprire le delizie culinarie giapponesi. A questo scopo ci avventureremo tra le stradine del mercato di Ameyoko che offre assaggini di tutti i tipi. Tokyo è una città dalle mille facce per cui in serata ci recheremo al quartiere di Akihabara per scoprire gli aspetti più moderni del Giappone: le idols, gli otaku, i manga, i maid cafè e i videogiochi.

Tour in Giappone Aceri, bonsai e giardini - tokyo ueno momiji

 

Secondo giorno: dal parco di Yoyogi alla Tokyo più moderna

Oggi nel nostro tour in Giappone continueremo a perlustrare Tokyo ed i suoi quartieri più moderni. Inizieremo dal grandissimo parco di Yoyogi, dove più di 10.000 alberi donati dal popolo giapponese circondano  il santuario Meiji, dedicato alle anime dell’imperatore Matsuhito e della moglie, l’imperatrice Shōken. Dopo la visita del santuario ci addentreremo in Takeshita-dōri, la via dove i giovani giapponesi si recano a fare i loro acquisti e dove si sviluppano le ultime tendenze di moda giovanile come le Gothic Lolita. Saremo nel fulcro di Harajuku, dove si estende anche Omotesando con le architetture più bizzarre dei nuovissimi negozi di grandi firme. Nel pomeriggio ci sposteremo a Shibuya, famosa per il suo incrocio mozzafiato, dove ci aspetta la statua del fedelissimo cane Hachiko che attendeva ogni giorno davanti alla stazione il ritorno del suo padrone ormai morto. Imiteremo i giappponesi e ci daremo appuntamento qui per ritrovarci dopo del tempo libero in cui potremo esplorare il quartiere ed i suoi negozi e locali all'avanguardia.In serata ci recheremo al quariere di Shinjuku con la zona a luci rosse di Kabukichō dove un minaccioso Godzilla sarà in agguato guardandoci dall'alto della terrazza di un famoso hotel. 

Tour in Giappone Aceri, bonsai e giardini - ikebana

 

Terzo giorno: dedicato agli amanti dei bonsai
Il terzo giorno del nostro tour in Giappone sarà deicato ai bonsai. Andremo ad Omiya e avremo tempo libero per visitare i più importanti vivai giapponesi:

  • Fuyo-en: nei pressi della stazione ferroviaria ti spinge immediatamente nel villaggio Bonsai. Il giardino, di proprietà di Hiroshi Takeyama, è molto bello e contiene alcuni capolavori;
  • Shoutouen: anche se molto più piccolo rispetto alla media dei giardini di Omiya, questo posto ha alcuni splendidi alberi nel cortile. Il proprietario, Taeko Komuro, vende anche vasi e Shohin.
    Kyuka-en: di proprietà di Yukio Murata, questo giardino è sede di numerosi alberi molto interessanti. Anche se non esposti bene come altrove, i bonsai meritano sicuramente una visita.
  • Seikou-en: avendo in esposizione una delle più belle collezioni di Bonsai di Omiya, Seiko-en deve essere assolutamente visitato. Il giardino è stato fondato dal Sig. Yamada e da suo padre, ed è l'unico giardino a Omiya a far pagare un biglietto d’ingresso. Seikouen è anche sede del
  • Saika Bonsai: consiste nella realizzazione di addobbi floreali con piante radicate, una sorta di incrocio tra Bonsai e Ikebana, molto interessante da vedere.
  • Mansei-en: è senza dubbio la corona a qualsiasi visita a Omiya e si consiglia di visitarlo al termine del viaggio a Omiya. I capolavori Bonsai sono esposti splendidamente e all'interno dell'edificio si trovano numerosi alberi esposti nel tokonoma con piante di compagnia e scrolls. Il giardino è di proprietà della famiglia Kato dal 19° secolo.
  • Omiya Bonsai Art Museum: il Museo d'Arte Bonsai di Omiya ospita una collezione di alberi mozzafiato da quando ha aperto nel 2010 e offre anche una panoramica della storia, della cultura, degli strumenti e dei vasi per Bonsai.



Tour in Giappone Aceri, bonsai e giardini - tokyo omiya bonsai

 

Quarto giorno: giardini e bonsai
Un’altra giornata del nostro viaggio in Giappone dedicata alla magnificenza della natura giapponese: oggi ci recheremo allo splendido giardino bonsai nel Parco di Showa Kinen: questa mostra di oltre 60 alberi di qualità eccezionale è ad un'ora di treno da Tokyo. Copre un'area di 750 metri quadrati ed è situata nel Giardino Giapponese. Il giardino è diviso in diverse aree che aiutano i visitatori ad imparare e ad apprezzare i Bonsai, con splendidi esemplari donati da famose collezioni di tutto il Giappone. Nel pomeriggio ci trasferiremo allo Shunka-en e al Museo istituito dal maestro Bonsai Kunio Kobayashi (tre volte vincitore del Premio del Primo Ministro, il premio più prestigioso in Giappone). Il giardino è un capolavoro da non perdere: quando si accede la prima cosa che si di nota è lo splendido pino millenario, di fronte alla casa, il capolavoro della collezione del Maestro Kobayashi. All'interno della casa sono impostati diversi tokonoma e sono esposte vaste collezioni di libri, di vasi antichi e tavolini cinesi.

Tour in Giappone Aceri, bonsai e giardini - tokyo giardini ShowaKinen

 

Quinto giorno: il santuario color vermiglio

Oggi il nostro tour in Giappone si trasferirà a Kyoto con i treni proiettile della linea JR Shinkansen. Nel pomeriggio andremo a visitare un luogo da sogno: il santuario di Fushimi Inari, dedicato al kami del monte Inari, dove le volpi vengono venerate come dei messaggeri divini. Vi racconteremo leggende e credenze popolari legate allo shintoismo. Dal santuario che si trova ai piedi del monte si estende un sentiero di torii color vermiglio che giunge fino alla cima per poi ridiscendere per un altro percorso. Questi torii sono tutte donazioni fatte al santuario da aziende o piccole imprese che richiedono il successo negli affari e forse il film Memorie di una Geisha deve il suo successo al fatto che qui furuno girate alcune delle sue scene.

Tour in Giappone Aceri, bonsai e giardini - kyoto fushimi inari aceri 

Sesto giorno: castelli, padiglioni e giardini

Oggi nel nostro tour in Giappone andremo in visita al Castello di Nijo, ex residenza dello shogun di Tokugawa, un baluardo della cultura giapponese che ci accompagnerà in un viaggio nel passato ripercorrendo la storia dell’impero nipponico. La sua maestosità cattura immediatamente lo sguardo dei visitatori in quanto questo palazzo era stato costruito dallo shogun per essere ammirato più che per essere utilizzato come fortezza. All’interno delle sue mura il castello di Nijo vanta numerosi giardini e diversi edifici, tra cui il palazzo Ninomaru, i resti del palazzo Honmaru e due fortezze (Kuruwa). Questo palazzo-fortezza è uno dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO oltre che uno dei monumento storici più importanti di Kyoto. In seguito ci aspetta un'altra meraviglia: il Kinkakuji: il padiglione interamente ricoperto di foglie d’oro e contenente le reliquie del Buddha, divenuto famoso per la sua bellezza e protagonista dell’omonimo romanzo pubblicato nel 1956 da Yukio Mishima. Avremo ancora le energie rimaste per completare la giornata andando a visitare i giardini zen di roccia di Enroku-en.  

Tour in Giappone Aceri, bonsai e giardini -  kyoto kinkakuji

 

Settimo giorno: i pennelli del tempio

Oggi il nostro tour in Giappone inizierà con una bellissima esperienza: andremo tutti insieme in un tempio buddhista a fare la pratica della scrittura shodo. Mentre ricalcheremo il nostro sutra rilassati nel tempio seduti sui tatami davanti allo splendido panorama della città di Kyoto, cercheremo di svuotare la nostra mente e di recuperare quelle energie che ci serviranno per affrontare in serenità il resto del nostro viaggio in Giappone. Sceglieremo noi a chi o a cosa dedicare la nostra richiesta da consegnare al Buddha ed il monaco ci accompagnerà davanti ad Amida Buddha per consegnare i nostri sutra e pregare affinchè si avverino. A questo punto saremo purificati ed in pace con noi stessi, ma il monaco non ci lascierà andare prima di averci offerto una tazza di tè Matcha da degustare in tranquillità iniziando ad apprezzare la calma che ci ha pervasi dopo questa particolarissima esperienza. Ora abbiamo tutte le energie necessarie per visiatare il santuario di Yasaka e raggiungere attraverso tipici vicoli pedonali il Kiyumizu-dera, uno tra i più antichi templi della capitale dell'epoca Heian, considerato patrimonio dell'umanità dall'Unesco e anche uno dei finalisti per le 7 meraviglie del mondo moderno. In serata andrema tutti a caccia di maiko nel quartiere delle Geiko di Gion.

 

Tour in Giappone Aceri, bonsai e giardini - kyoto Kiyumizu dera aceri momiji

 

Ottavo giorno: il giardino dei sei elementi

Oggi il nostro viaggio in Giappone ci porterà a Kanazawa. Al nostro arrivo andremo subito al particolare mercato del pesce dove potremo gustare del freschissimo sushi. Dopo il mercato ci recheremo a Nagamachi, il quartiere dove risiedevano i Samurai, che ci accoglierà tra i suoi vicoletti in pietra e dove visiteremo un'abitazione di Samurai di medio rango. A kanazawa si trova uno dei tre giardini più belli del Giappone: il Kenrokuen, creato nel 1676 come parte del giardino esterno del castello e aperto al pubblico dal 1871. Il giardino deve il suo nome ai 6 elementi del paesaggio perfetto: spaziosità, tranquillità, antichità, artificio, corsi d’acqua e vista. Dopo aver passeggiato nel Kenrokuen, proseguiremo verso Higashi-chaya, il quartiere delle geisha in cui sarà possibile visitare un'antica casa da tè.

Tour in Giappone Aceri, bonsai e giardini -  kanazawa

 

Nono giorno: giardini e tagliatelle
Oggi il nostro tour in Giappone si trasferisce a Takamatsu, capoluogo della prefettura di Kagawa. La città è sede di uno dei giardini più belli del Giappone, il Ritsurin. Anche i suoi dintorni sono di grande interesse, con diversi siti, da quelli prestigiosi dedicati all’arte contemporanea, a quelli naturali come l’arcipelago di isole pittoresche di fronte al porto. Su una superficie di 75 ettari si estende uno dei più bei giardini classici del Giappone: Il Ritsurin. Il giardino fu creato dai signori della città all’inizio del periodo Edo e si dice che ci vollero quasi cent’anni per completarlo. Comprende molti stagni, colline artificiali, piante e integra allo sfondo del suo paesaggio il Monte Shiun secondo la cosiddetta tecnica shakkei. Takamatsu è famosa per i sanuki udon, le tagliatelle che si vengono a degustare qui da tutto il Giappone e anche noi andremo in serata ad assaggiarle in compagnia.

Tour in Giappone Aceri, bonsai e giardini - takamatsu Ritsurin Koen

 

Decimo giorno: il villaggio dei bonsai
Oggi nel nostro tour in Giappone visiteremo il  Villaggio Bonsai di Kinashi. Questa zona ha una storia sulla coltivazione dei Bonsai di oltre 250 anni e un centinaio di vivai si trovano qui; una dozzina di questi viai coltivano dei capolavori di Bonsai. L'area è verdeggiante di grandi campi che sono colmi di giovani piante da vivaio in coltivazione, rendendola simile ad un paradiso in terra. Non troveremo qui molti alberi a foglia caduca, poiché la maggior parte dei vivai coltiva solamente alberi di pino. 

Tour in Giappone Aceri, bonsai e giardini - takamatsu Kinashi bonsai

 

Undicesimo e dodicesimo giorno:

Il nostro viaggio in Giappone sta per concludersi per cui oggi rientreremo a Tokyo in shinkasen ed avremo l'intero giorno libero per poter scoprire ciò che più ci piace della capitale. Il giorno seguente saremo di nuovo tutti insieme e inizieremo la giornata ad Asakusa,dove visiteremo il tempio Sensō-ji dedicato alla dea Kannon. Questa visita sarà molto particolare perchè la faremo in Kimono! Al mattino c'incontreremo con una guida giapponese simpaticissima che ci accopagnerà a farci indossare il kimono. Una volta che ci saremo vestiti come dei veri giapponesi, Tomoko ci racconterà la storia del tempio e tante altre curiosità sulla vita in Giappone. Dopo questa divertentissima esperienza percorreremo il fiume Sumida in battello per raggiungere Odaiba, l'isola artificiale dei divertimenti, dove vedremo il buffissimo robot Asimo correre davanti a noi. La giornata si concluderà con la visita alla Torre di Tokyo dove saluteremo la capitale ammirando lo spettacolo panoramico.

 

Tour in Giappone Aceri, bonsai e giardini - tokyo asakusa

 

 

 

 
 

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK