Iscriviti alla nostra Newsletter!

 

TRA LE PIU' ANTICHE TRADIZIONI GIAPPONESI: GIARDINI, MERCATI E CASE TRADIZIONALI


  • tour anticojap03
  • tour anticojap02
  • tour anticojap01

 

TOKYO • TAKAYAMA • SHIRAKAWA • KANAZAWA • KYOTO • HIMEJI 

 

In questo tour in Giappone andremo alla scoperta dei luoghi più antichi di questo meraviglioso Paese. Raggiungeremo le montagne giapponesi per passeggiare tra cittadine con vicoli tradizionali dove si producono i sake più famosi del Giappone. Ci inoltreremo nelle vallate per scovare villaggi dove le case hanno i tetti di paglia ideali per coltivare i bachi da seta che producevano pregiati tessuti utilizzati per incantevoli kimono. Visiteremo i quartieri delle geisha e dei samurai cercando d'immaginare tutti insieme il Giappone nel suo intramontabile passato.

 

Primo giorno: la grande capitale

Il nostro viaggio in Giappone parte da Tokyo, l'immensa capitale in cui non si percepiscono i confini della città. La nostra prima meta sarà il parco di Ueno dove si trova uno dei musei più esplicativi della storia e della cultura giapponese: il Museo Nazionale di Tokyo. Una visita a questo museo sarà d'obbligo, percorrere le sue sale ci preparerà per affrontare il nostro tour in Giappone senza sentirci dispersi nella sua complicata storia. Dopo il museo percorreremo il parco tra templi e santuari per raggiungere il mercato di Ameyoko, dove potremo assaggiare i prodotti tipici culinari giapponesi. In serata faremo la prima conoscenza del Giappone contemporaneo: ci recheremo al quartiere elettronico di Akihabara considerato la patria degli otaku. 

 tour in giappone tokyo ueno parco

Secondo giorno: tra i quartieri più moderni di Tokyo

Il nostro viaggio in Giappone continuerà con la visita dei quartieri più moderni di Tokyo: Harajuku, Shibuya e Shinjuku. Vicino ad Harajuku si trova l'immenso parco di Yoyogi dove visiteremo il Santuario shintoista Meiji, dedicato alle anime dell’imperatore Matsuhito e della moglie, l’imperatrice Shōken. In seguito c'inoltreremo nel quartiere di Harajuku e nella sua Takeshita-dōri, la via dove i giovani giapponesi si recano per fare i loro acquisti e dove si sviluppano le ultime tendenze di moda giovanile come le Gothic Lolita. Se il clima lo permetterà potremo fare tutti insieme un pic nic nel parco per poi recarci al quartiere di Shibuya, famoso per il suo incrocio mozzafiato e per gli innumerevoli locali e negozi all’avanguardia.Ci daremo appuntamento davanti alla statua dedicata al fedelissimo cane Hachiko, proprio come fanno i giapponesi, e avremo del tempo libero per gironzolare in questo modernissimo quartiere. Nel tardo pomeriggio ci sposteremo nel quartiere di Shinjuku con la zona a luci rosse di Kabukichō ed i famosi Love Hotel e Host Club. 

tour in giappone tokyo shinjuku 

Terzo giorno: visita al tempio in Kimono

Anche oggi il nostro tour in Giappone inizierà con la visita ad un luogo sacro: il tempio Senso-ji nel quartiere di Asakusa. Questa visita avrà un sapore particolare: la faremo tutti vestiti in Kimono e ad accompagnarci sarà la nostra simpaticissima amica Tomoko che non perderà occasione di farci degustare un pan meron mentre ci racconterà le leggende e la storia di questo meraviglioso tempio dedicato alla dea kannon. Al termine della nostra mattinata ad Asakusa, ci avvicineremo al fiume Sumida da dove potremo ammirare la Sky Tree, la torre più alta del Giappone (634m) costruita nel 2010. Dopo aver salutato e ringraziato Tomoko c'imbarcheremo sul battello per raggiungere la baia di Odaiba ritrovandoci tra architetture modernissime, tra cui la famosa Fuji Tv di Kenzo Tange, e musei dedicati alle più innovative tecnologie, tra cui il Miraikan, museo delle scienze e del futuro, dove potremo vedere all’opera il simpatico robot Asimo e le molto discusse Actroid. Verso sera saliremo sulla monorotaia per recarci alla Torre di Tokyo da cui ammireremo lo spettacolo della capitale illmuninata.

tour in giappone tokyo odaiba

Quarto giorno: scoprire Tokyo in libertà

In questa giornata del nostro viaggio in Giappone sarete tutti liberi di scoprire la capitale in libertà seguendo i vostri interessi o la vostra voglia di perdervi nella megalopoli.

Quinto giorno: verso le montagne antiche

Oggi saliremo tutti insieme sullo shinkansen per raggungere la seconda meta del nostro tour in Giappone: Takayama. Immersa nelle montagne giapponesi, Takayama è stata la città natale e di formazione dei più abili carpentieri che sono stati chiamati dagli imperatori e dagli shogun per costruire i più famosi templi e santuari di Kyoto. Nel pomeriggio visiteremo le aree a est del centro di Takayama: le zone di Teramachi ed Higashiyama che formano un tranquillo circuito tra le colline in cui potremo scoprire templi e santuari. La pace di Hida Takayama ci conquisterà subito regalandoci una sensazione di riposo dalla caotica megalopoli di Tokyo.

 

Sesto giorno: il villaggio di case con i tetti che pregano

Queste sono le giornate del nostro viaggio in Giappone in cui potremo goderci la natura senza rinunciare a visitare incantevoli luoghi Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco. Oggi ci recheremo in bus a Shirakawa-go nel villaggio di Ogimachi, dove si trovano le tradizionali case in stile Gassho-zukuri (alcune costruite più di 250 anni fa). Queste case prendono il nome dalla forma dei loro tetti che ricorda le mani unite in preghiera dei monaci Buddhisti. I tetti di queste abitazioni sono costruiti senza l’utilizzo di chiodi e vengono usati per la coltivazione di bachi da seta.
Nel tardo pomeriggio rientreremo a Takayama ed esploreremo la cittadina. Hida Tayama è famosa per la produzione di sake e per il suo manzo che non perderete l'occasione di assaggiare in serata.

 

Settimo giorno: gironzolando tra mercati e sakerie

Il nostro tour in Giappone inizia oggi dal mercati di Miyagawa e Jinya-mae, dove i contadini  portano i loro prodotti di stagione e gli artigiani locali le loro creazioni fatte a mano. Dopo aver gironzolato nei mercati visiteremo il Takayama Jinya che fu la sede del governo nel periodo dello shogunato dei Tokugawa. Nel pomeriggio ci recheremo a Takayama-no-sato, un museo all’aria aperta immerso nella natura dove si trovano più di trenta abitazioni originali in stile gassho-zukuri del periodo Edo. Qui sarà possibile ammirare e sperimentare l’artigianato tradizionale. Rientreremo poi a Takayama dove potremo recarci nelle cantine produttrici di sake per degustare i più buoni sake del Giappone e passeggiare poi lungo le acque limpide del fiume godendoci i ritmi più rilassanti di questa cittadina. 

Ottavo giorno: uno dei giardini più belli del Giappone

Oggi riprendremo in mano i nostri bagagli per dirigerci verso una nuova meta: Kanazawa. Al nostro arrivo visiteremo il castello di Kanazawa,costruito dal clan dei Maeda, rivali dei Tokugawa. Adiacente al castello si trova il Kenrokuen, considerato uno dei tre giardini più belli del Giappone, creato nel 1676 come parte del giardino esterno del castello stesso e aperto al pubblico dal 1871. Il giardino deve il suo nome ai 6 elementi del paesaggio perfetto: spaziosità, tranquillità, antichità, artificio, corsi d’acqua e vista. Gli spettacoli naturali che regala questo giardino sono incantevoli. 

 

Nono giorno: pesce fresco, samurai. trappole e geisha
Inizieremo questa giornata del nostro tour in Giappone dal  mercato di Omichō. Dopo aver assaggiato il pesce più fresco del Giappone, visiteremo il quartiere dei samurai di Nagamachi: qui potremo entrare nelle abitazioni dei samurai di alto e basso rango. Sempre in questo quartiere potremo visitare un'antica farmacia ora adibita a museo dove vengono esposti i manufatti artigianali per cui Kanazawa è così famosa. Ci recheremo poi in centro dove avremo del tempo libero per pranzare e poi proseguire nel nostro itinerario che prevede la visita al Myoryuji, un tempio costruito dal clan dei Maeda nel 1585 a scopo difensivo e appartenente alla setta di Nichiren. Il tempio viene anche chiamato Ninjadera, ovvero tempio dei ninja, per i numerosi passaggi segreti, labirinti e trappole per il nemico che potremo ammirare stupiti. La giornata si concluderà nel quartiere delle geisha di Higashi-chaya.

 tour in giappone kanazawa

 

 

Decimo giorno: il tempio dell'acqua pura

Oggi il nostro viaggio in Giappone prosegue per Kyoto. Al nostro arrivo ci recheremo subito verso Higashiyama, una collina ad est di Kyoto in cui sono immersi molti templi e santuari. Quando nel 794 la famiglia imperiale decise di trasferire la capitale a Kyoto, volle diminuire l'influenza dei monaci buddhisti a corte per cui confinò i templi ai lati di Heian che venne progettata ad imitazione delle grandi capitali imperiali cinesi. Per questo motivo i templi più belli di Kyoto si trovano sulle colline che la circondano. Inizieremo la nostra risalita di Hiagshiyama dall'antichissimo santuario di Yasaka e percorreremo le tradizionali viette pedonali fino a raggiungere il Kiyumizu dera che ci regalerà una spettacolare vista come premio per le nostre fatiche. In serata scenderemo da Higashiyama per passeggiare nel quartiere di Gion alla ricerca di geisha e maiko

 

Undecesimo giorno: il castello che ha sfidato terremoti e guerre

Oggi il nostro tour in Giappone ci porterà ai piedi dell'imponente castello di Himeji, soprannominato l'Airone bianco. Il castello è rimasto intatto nonostante le guerre ed i terremoti ed è inserito nell’elenco del Patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Dopo il castello andremo a visitare i bellissimi 9 giardini in stile giapponese di Kokoen. 

tour in giappone himeji 

 

Dodicesimo giorno: l'antica capitale.
Il nostro tour in Giappone si avvicina alla fine, ma le scursioni non sonon finite. Oggi andremo a Nara, l'antica capitale del Giappone quando ancora regnava la famiglia Yamato. Appena entreremo nel parco saremo circondati dai cervi che gironzolano in libertà visto che sono considerati dei messaggeri divini. Proseguendo per il parco e fotografando cervi ci ritroveremo davanti all'imponente portale del Todai-ji, l'antichissimo tempio che ospita il Daibutsu, il Buddha in bronzo alto 15 metri. Dopo aver tentatto di conquistarci l'illuminazione passando attraverso un foro ampio quanto la narice del Daibutsu, ci recheremo al santuario shintoista di Kasuga, che raggiungeremo passeggiando lungo un sentiero famoso per le sue lanterne di pietra. Rientrando a Kyoto ci fermeremo per visitare il santuario di Fushimi Inari, dedicato al kami del monte Inari, lo spirito shintoista protettore della montagna. Dal santuario parte un sentiero di torii color vermiglio che raggiunge la cima della collina e che all'imbrunire regala un'atmosfera misteriosa e accattivante. 

 tour in giappone kyoto fushimi inari

 

Tredicesimo giorno: il padiglione dorato.

Siamo arrivati al penultimo giorno del nostro tour in Giappone e ci restano alcune meraviglie di Kyoto da visitare. Ci alzeremo presto per raggiungere il castello di Nijo prima che si affolli di turisti. In questo bellissimo castello dove i pavimenti cinquettano come gli usignoli, Tokugawa Ieyasu risiedeva quando si recava a Kyoto ad incontrare i Daimyo e far sentire la sua presenza alla corte imperiale. Negli spazi interni del castello si possono ammirare le porte scorrevoli decorate dalla scuola Kano e negli spazi esterni si può passeggiare in spaziosi giardini. La seconda visita della giornata sarà il Kinkaku-ji, il padiglione d'oro che lo shogun Ashikaga Yoshimitsu lasciò in eredità alla scuola Rinzai del buddhismo zen. L'ultima visita sarà dedicata al Ginkaku-ji, il padiglione d'argento di cui scopriremo tantissime curiosità ed aneddoti. Al termine delle nostre visite andremo a ritirare i nostri bagagli e saliremo su di uno shinkansen che come un proiettile ci porterà a Tokyo. Qui passeremo la nostra ultima serata prima di rientrare in Italia e concludere il nostro emozionante viaggio in Giappone.


tour in giappone kyoto kinkakuji 

 
 

Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Navigando questo sito sei d'accordo con l'utilizzo degli stessi. Maggiori informazioni. OK